Molise COVID-19: Consiglio regionale approva nuova legge a tutela attività panificazione

Il Consiglio regionale del Molise ha approvato, all'unanimità, una proposta di legge attesa da anni e destinata ad avere un impatto sociale ed economico di indubbio interesse su "disposizioni in materia di promozione e tutela dell'attività di panificazione in Molise". Nello specifico il provvedimento varato dall'Aula prevede che la Regione, nel rispetto dei principi e delle normative del settore, disciplini il "Sistema della panificazione artigianale" sul territorio regionale per garantire l'esercizio dell'attività di panificazione e al fine di assicurare la qualità professionale degli operatori, valorizzando le produzioni artigianali, il pane fresco e di filiera, le specialità tradizionali e territoriali, la sicurezza igienico-sanitaria. La nuova norma - è stato rilevato nel corso della discussione -, intende creare uno strumento legislativo utile a fornire agli operatori del settore le giuste garanzie a tutela della loro attività professionale, nonché per offrire al consumatore la certezza di un prodotto sano e genuino. È stato anche stabilito con la nuova normativa che la denominazione di "panificio" è da riservarsi solo alle imprese che svolgono l'intero ciclo di produzione del pane ed eventualmente altri prodotti da forno e assimilati o affini, dalla lavorazione delle materie prime fino alla cottura finale. Ne consegue che l'impresa di panificazione sia l'azienda intesa come il complesso di beni e servizi organizzati dall'imprenditore per la produzione di pane, impastati da pane, pizza, focacce, prodotti da forno (dolci e salati) e pasticceria fresca.

TOP