Friuli Venezia Giulia: Contributi regionali a fondo perduto

Le attività economiche dei settori ricettivo, turistico, dello spettacolo e dello sport sono le principali beneficiarie dei 18 milioni di euro di contributi regionali a fondo perduto che la Giunta del Friuli Venezia Giulia ha deciso di ripartire, con ristori che vanno da un minimo di 650 euro a un massimo di 4.800 euro.

Sono ulteriori contributi a fondo perduto a ristoro dei danni causati da COVID- 19 a sostegno dei soggetti che operano nel settore ricettivo, turistico, dello spettacolo e dello sport la cui attività è fortemente ridotta a causa della situazione emergenziale in corso.

L'approvazione in via definitiva è stata calendarizzata per la seduta di Giunta del 13 novembre prossimo, dopo il necessario iter previsto in Consiglio Regionale.

Rassicuriamo i soggetti già beneficiari dei contributi a fondo perduto ai sensi dell’articolo 5 della Legge regionale 3/2020, come attuato con deliberazioni n. 779 del 29 maggio 2020 e 995 del 3 luglio 2020, sul fatto che non dovranno presentare ulteriore domanda. Saranno, infatti, automaticamente inseriti nell'elenco dei beneficiari, previa verifica del perdurare dei requisiti per accedere al contributo.

Per le altre attività ricordiamo che i nostri uffici saranno a disposizione per l'implementazione della pratica di richiesta contributo.

Dopo l'approvazione definitiva in giunta, in questa pagina verranno rese le informazioni di maggiore dettaglio, che riguarderanno:

• beneficiari (con indicazione del codice ateco)

• modalità di presentazione della domanda e concessione dei contributi

• tempistiche presentazione domanda

TOP