Cosimo Lubes Fenailp Ostuni: No ad iniziative spot ed improvvisate generano soltanto grande confusione nei consumatori

“Siamo seri, il momento che stiamo attraversando è particolare per tutti, Negozianti e Consumatori.

La Puglia, in base al nuovo Dpcm è al momento in zona arancione e potrebbe essere inserita nella fascia maggiormente a rischio, vista l’evoluzione di contagi e la saturazione dei posti letto disponibili, dunque soggetta ad un pacchetto di limitazioni ancor più stringente.

La nostra Regione, ha continuato Mimmo Lubes, Presidente Provinciale della Fenailp di Brindisi, secondo gli ultimi dati a disposizione dell'Istituto superiore di Sanità sarebbe in rischio moderato ma non alto, dunque zona arancione.

Pertanto, la Fenailp pur manifestando tutto il suo disappunto per la totale chiusura alle attività dei servizi di ristorazione, fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, non ritiene opportuna una apertura domenicale degli esercizi di vicinato , che non porterebbe ad alcun incremento delle entrate ma solo ad un aggravio di spese del costo del personale .

Inoltre ricordo che da anni è in vigore la liberalizzazione degli orari e che da anni i commercianti decidono in autonomia, secondo le proprie esigenze commerciali , gli orari di apertura e chiusura comprese le aperture domenicali.

Invito tutti alla collaborazione e ad una unità di intenti nelle decisioni che riguardano il commercio, la Fenailp è disponibile a discutere con tutte le parti sociali per trovare delle soluzioni costruttive e a vantaggio del mondo delle Imprese della nostra Regione.

Iniziative spot ed improvvisate genereranno soltanto grande confusione nei consumatori già provati, come tutti, dagli effetti di questa terribile pandemia.”

TOP