SOGGETTI FISCALMENTE RESIDENTI IN ITALIA: L'AE COMUNICA I DATI DEI REDDITI DA FONTE ESTERA

Al fine di stimolare il corretto assolvimento degli obblighi tributari nonché di favorire l'emersione spontanea delle basi imponibili, a partire dal periodo d'imposta 2018, l'Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei soggetti che risultano fiscalmente residenti in Italia i dati dei redditi percepiti di lavoro dipendente e/o pensione di fonte estera, trasmessi dalle Amministrazioni fiscali estere nell'ambito dello scambio automatico di informazioni secondo la direttiva 2011/16/UE del Consiglio del 15 febbraio 2011, nonché i dati relativi ad eventuali altri redditi di lavoro dipendente e/o pensione corrisposti da sostituti d'imposta di cui all'articolo 23 del DPR n. 600/1973.
Con Provvedimento n. 0439255 del 29 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle modalità con cui:

  • la stessa mette a disposizione del contribuente gli elementi e le informazioni;
  • il contribuente può richiedere informazioni o segnalare all'Agenzia eventuali elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti;
  • il contribuente può regolarizzare l'errore o l'omissione e beneficiare della riduzione delle sanzioni previste per le violazioni stesse;
  • gli elementi e le informazioni messi a disposizione dei contribuenti sono resi disponibili alla Guardia di Finanza.
TOP