RESTITUZIONE IMMOBILE LOCATO: POSSIBILE IL RIFIUTO DEL LOCATORE

Con Ordinanza 23 settembre 2022 la Corte di Cassazione si è pronunciata in materia di restituzione dell'immobile da parte del conduttore al locatore.
In particolare, la stessa Corte ha ribadito che, qualora il conduttore abbia:

  • arrecato gravi danni all'immobile locato;
  • compiuto innovazioni non consentite sul medesimo immobile;

tali da rendere necessario per l'esecuzione delle opere di ripristino il pagamento di somme di entità considerevole, il locatore può rifiutare la restituzione del bene.

Tale rifiuto della restituzione del bene può legittimamente persistere finché le predette somme  non siano state corrisposte dal conduttore il quale, versando in mora, agli effetti dell'art. 1220, C.c.rimane obbligato, altresì, al pagamento del canone ex art. 1591, C.c., anche qualora abbia smesso di servirsi dell'immobile per l'uso convenuto.

 

TOP