MERCATO DEL LAVORO IN “FORMA” A OTTOBRE

I dati Istat segnalano un aumento dell’occupazione (il tasso al 60,5% è un record dal 1977) e un calo della disoccupazione, al 7,8%. In diminuzione anche il tasso di inattività. 

Numeri positivi a ottobre per il mercato del lavoro (link ai dati Istat in pdf): cresce il tasso di occupazione (60,5%, +0,2 punti su settembre), scende quello di disoccupazione (al 7,8%, -0,1 punti), cala il tasso di inattività (34,3%, -0,2 punti).

Occupati gennaio 2017-ottobre 2022, valori percentuali. Fonte: Istat

Per quanto riguarda l’occupazione, l'incremento è di quasi 500mila unità rispetto allo stesso mese del 2021 e riguarda uomini e donne, dipendenti permanenti e ultracinquantenni. In calo, invece, nelle restanti classi di età, fra i dipendenti a termine e tra gli autonomi. Il tasso al 60,5% è un valore record dal 1977, primo anno della serie storica. Quanto alla disoccupazione, il numero di persone in cerca di lavoro cala dello 0,4% (-8mila unità rispetto a settembre) tra i maschi e in tutte le classi d'età a eccezione dei 25-34enni, mentre la disoccupazione giovanile si situa al 23,9% (-0,2 punti).

 

TOP