Green Pass Codice, ecco come ottenerlo

Tante le segnalazioni relative alle difficoltà nel mettersi in contatto con gli operatori per assistenza sull'acquisizione della certificazione verde. Ecco come ottenere il codice.

GREEN PASS, COME SI OTTIENE

Anche in Italia sbarca l'effetto Green pass: in Francia nei primi tre giorni dopo l'analogo annuncio fatto dal presidente Macron si erano registrati per la prima dose oltre 3 milioni di francesi. Lo stesso effetto lo ha prodotto ieri l'ufficializzazione delle nuove misure varate dal governo Draghi per contrastare la pandemia. Il Green pass ricordiamo che si ottiene non solo dopo la doppia vaccinazione, ma andando sul sito nazionale dedicato, con il Fascicolo Sanitario Elettronico, con le applicazioni Io e Immuni o ricorrendo a medici di base, pediatri e farmacie. Di seguito il soggetto verrà informato della disponibilità del Green pass con un sms o una mail. Per l'App Io non serve il Qr code identificativo.

GREEN PASS, COS'È IL QCODE?

Lo troviamo dappertutto il Qcode, dai libri ai menù dei ristoranti. Ed il Qcode approda anche nel Green pass. In generale il Qcode, grazie a una fotocamera e una connessione internet, riesce in maniera immediata a trasferire delle informazioni o ad aprire un collegamento con tutti i dati che si vogliono condividere. Grazie soprattutto al basso costo per generarlo e stamparlo, è uno strumento utile e diffuso. È costituito da piccoli puzzle digitali, apparentemente molto simili l'uno all'altro, ma ciascuno con differenze specifiche che i software implementati dei cellulari riescono a riconoscere a colpo d'occhio grazie alle potenti telecamere.

GREEN PASS, LE ANOMALIE RISCONTRATE

Tuttavia per il rilascio del codice il green pass ha fatto registrare una serie di problemi. Il green pass si ottiene con un tampone negativo (ma in questo caso è valido solo 48 ore), con la guarigione dal Covid (dura sei mesi) e con la vaccinazione. In caso di vaccinazione, il certificato è valido in Italia già 15 giorni dopo aver ricevuto la prima dose e fino alla data in cui si riceve la seconda dose, da lì in poi la validità è di altri 9 mesi. "Certificazione valida fino alla prossima dose" è apparsa invece sul Green pass di alcuni guariti dal Covid che sono stati sottoposti alla somministrazione di una sola dose poiché non serve per loro il richiamo. In questo caso, il ciclo vaccinale sarebbe completato, ma non secondo la comunicazione ricevuta.

Tra le anomalie capitate anche ricezione di un Qr code illeggibile per errore di grafica. Altre persone invece, pur avendo completato il ciclo vaccinale, non hanno mai ricevuto l'sms per scaricare il green pass.

GREEN PASS, DIFFICOLTÀ A CONTATTARE IL NUMERO VERDE

Difficoltà nella difficoltà poiché in alcuni casi, utenti hanno segnalato l'impossibilità di riuscire a contattare l'assistenza sull'acquisizione della certificazione verde COVID-19. È il sito del ministero della Salute a riportare un numero verde per avere informazioni (800 91 24 91 -attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20), un indirizzo mail (cittadini@dgc.gov.it) e il sito internet www.dgc.gov.it/web/. In molti segnalano però difficoltà nel mettersi in contatto con gli operatori.

TOP