Voucher Digitalizzazione: prorogato al 14 dicembre il termine per l’ultimazione delle spese.

Con Decreto direttoriale 1° agosto 2018 il MISE ha prorogato al 14 dicembre 2018 il termine entro cui le imprese assegnatarie dei voucher digitalizzazione dovranno ultimare le spese connesse agli interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Di conseguenza viene prorogato anche il termine finale per la presentazione delle richieste di erogazione che quindi potranno essere presentate dal 14 settembre 2018 al 14 marzo 2019.

Il 20 giugno 2018 il Ministero dello Sviluppo Economico aveva già pubblicato l’elenco delle aziende assegnatarie dei Voucher e il loro importo.

Si ricorda che i Voucher hanno un valore massimo di 10 mila euro e possono finanziare l’acquisto di software, hardware o servizi utili a perseguire il miglioramento dell’efficienza aziendale, la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, lo sviluppo di soluzioni di e-commerce, la connettività a banda larga e ultra larga, il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, la formazione qualificata nel campo ICT.

Le micro, piccole e medie imprese assegnatarie possono beneficiare di un solo voucher a copertura del 50% del totale delle spese ammissibili relative a:

  • Hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali;
  • Hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, con particolare riferimento all’utilizzo di strumenti tecnologici e all’introduzione di forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • Hardware, software specifici per la gestione delle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • Realizzazione delle opere infrastrutturali tecniche (lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi) e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga;
  • Acquisto e attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • Partecipazione a corsi e acquisizione di servizi di formazione qualificata.

 

Come detto, quindi, le richieste di erogazione possono essere inviate dalle imprese a partire dal 14 settembre 2018  per via telematica nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero.

Si ricorda che l’accesso alla procedura informatica è riservato al rappresentante legale dell’impresa proponente e che, alla data di richiesta di erogazione, tutte le spese devono risultare completamente pagate a saldo.

I documenti da allegare sono:

  • Fatture inerenti il progetto di digitalizzazione dei processi aziendali che riportino, in maniera indelebile, la seguente dicitura: «Spesa di euro…dichiarata per l’erogazione del Voucher di cui al D.M. 23 settembre 2014»; Per i progetti di spesa realizzati nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e nelle Regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna) la predetta dicitura deve essere integrata con la seguente: «Programma operativo nazionale Imprese e competitività 2014- 2020»;
  • Estratti del conto corrente utilizzato per i pagamenti inerenti la realizzazione del progetto agevolato;
  • Liberatorie dei fornitori relative a beni e servizi acquistati e sottoscritte dagli stessi secondo lo schema disponibile nella sezione del sito dedicata al “Voucher digitalizzazione”;
  • Resoconto sulla realizzazione del progetto, redatto secondo lo schema disponibile sempre nella sezione del sito dedicata.

Il Ministero, entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta di erogazione, a seguito di verifiche, determina l’ammontare del voucher da erogare in via definitiva. Le verifiche saranno volte all’accertamento che il progetto sia stato realizzato senza variazioni significative rispetto a quanto indicato nella domanda di accesso alle agevolazioni (ad esempio, una consistente riduzione della spesa complessivamente prevista).

 

Per ricevere maggiori informazioni o aggiornamenti sull’argomento, compila il form di contatto inserendo nell’oggetto “Voucher digitalizzazione”.

TOP