Via alle nuove prenotazioni grazie all’ecobonus auto

Mise, grazie ai 400 milioni di euro del Decreto Agosto, si apre la nuova fase di prenotazione per accedere agli incentivi sull'acquisto di automobili a basse emissioni.

Ecobonus, il Decreto Agosto rifinanzia il fondo automotive

Dall'uno settembre è iniziata una nuova fase per gli ecobonus auto. Come informa il Mise, con il Decreto Agosto (che rifinanzia il fondo automotive) sono in arrivo ulteriori 400 milioni di euro per l'acquisto dei veicoli. Dalle ore 10, di nuovo aperta la piattaforma ecobonus.mise.gov.it per la prenotazione del contributo per l'acquisto di veicoli a basse emissioni di categoria M1.

Inoltre il provvedimento ha suddiviso la fascia di emissioni C02 61-110 g/km, che era stata introdotta con il decreto Rilancio, in due fasce di emissioni di CO2 comprese tra 61-90 g/km e 91-110 g/km.

 

Ecobonus, come sono divisi i contributi per le auto

In particolare, sono stati stanziati 100 milioni per l'originario ecobonus introdotto con la Legge di Bilancio 2019, per l'acquisto di autovetture comprese nelle fasce 0-20 g/km Co2 e 21-60 g/km Co2, e 50 milioni per l'erogazione dei contributi aggiuntivi introdotti con il decreto Rilancio per le medesime fasce.

Altri 250 milioni riguarderanno le autovetture di fascia superiore, di cui 150 milioni per la fascia 61-90 g/km e 100 milioni per la fascia 91-110 g/km. Queste risorse saranno spese fino al 31 dicembre 2020 per finanziare il contributo per l'acquisto dei nuovi veicoli con o senza rottamazione.

 

Ecobonus, gli altri contributi

Infine ecco i contributi concessi per le fasce di emissioni 0-20 g/km e 21-60 g/km:

0-20 g/km: 6.000 euro con rottamazione e 4.000 senza rottamazione;

21-60 g/km: 2.500 euro con rottamazione e 1.500 senza rottamazione.

Alle medesime due fasce potranno aggiungersi 2.000 euro con rottamazione e 1.000 senza rottamazione fino al 31 dicembre 2020.

Per le due nuove fasce di emissioni 61-90 g/km e 91-110 g/km sono stati ridefiniti i contributi messi a disposizione:

61-90 g/km: 1.750 euro con rottamazione e 1.000 euro senza rottamazione;

91-110 g/km: 1.500 euro con rottamazione e 750 euro senza rottamazione.

L'ecobonus relativo alle due nuove fasce potrà essere richiesto per i veicoli acquistati e immatricolati dal 15 agosto 2020.

TOP