Sci alpino, il ritorno in pista forse a metà febbraio

Venerdì prossimo, il Comitato Tecnico Scientifico, potrebbe dare il via libera alla riapertura delle piste da sci, un verdetto atteso non solo dagli appassionati ma anche dalle tantissime attività ferme ormai da tempo.

L’eventuale semaforo verde, tuttavia, non basterà a salvare una stagione compromessa, sia per la vicinanza della primavera che per le molte restrizioni in termini di spostamenti e accessibilità agli impianti.

Saranno infatti previsti, per ogni località, in base alla rispettiva capienza ricettiva e dei tracciati, un tetto massimo di visitatori nonché l’acquisto di skipass solo su prenotazione online, l’obbligo di mascherina, una capienza ridotta di seggiovie e cabinovie e ingressi fortemente contingentati in baite e locali ubicati sulle piste.

TOP