SIAE: Riduzioni su abbonamenti annuali e stagionali musica d'ambiente 2020

Arriva un aiuto concreto a tutti quegli imprenditori che durante il periodo di lockdown non hanno potuto usufruire del servizio. Ecco tutti i dettagli e le relative modalità di applicazione.

Siae riduce le tariffe degli abbonamenti annuali e stagionali 2020 per la musica d'ambiente. La decisione, fornisce un aiuto concreto agli imprenditori che durante il periodo di lockdown non hanno potuto usufruire del servizio.

Ecco nel dettaglio quali sono le riduzioni Siae previste e le relative modalità di applicazione: 

 

SIAE 

  • abbonamenti annuali di musica d’ambiente e abbonamenti di sostegno alle attività sportive e di insegnamento (es. palestre, corsi di danza): 25% di riduzione per tutti gli esercizi commerciali, eccetto le rivendite di generi alimentari di ogni dimensione, anche commercializzati insieme ad altre merceologie (es. empori, supermercati, ipermercati, ecc…);
  • abbonamenti stagionali: riduzione per gli abbonamenti attivi nel periodo ricompreso nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 pari a 1/12 per ciascuna mensilità ricadente ne periodo indicato. La riduzione non è applicata agli esercizi stagionali che apriranno le attività dal 1° giugno o a quelli che l’avessero conclusa entro il mese di febbraio (stagionali invernali).

Ad esempio:

- esercizio con abbonamento per la stagione invernale fino al 31 marzo: 1/12 di storno della quota;

- esercizio con abbonamento per la stagione invernale fino al 30 aprile: 2/12 di storno della quota;

- esercizio con abbonamento per la stagione invernale fino al 29 febbraio: nessuno storno della

  quota;

- esercizio con abbonamento per la stagione estiva: nessuno storno della quota.

  • riduzione per il comparto turistico/ricettivo: ulteriore 10% di riduzione (al netto di eventuali riduzioni ai punti 1 e 2) a favore di:

- strutture ricettive (alberghiere ed extra) titolari di un abbonamento annuale o stagionale;

- pubblici esercizi stagionali, inclusi gli stabilimenti balneari.

 

 

In merito alle modalità di applicazione, per gli abbonamenti non ancora corrisposti, Siae trasmetterà all’impresa il nuovo MAV con l’indicazione della nuova data di scadenza (30 giugno 2020 per gli abbonamenti annuali e 31 luglio 2020 per quelli stagionali) e con il nuovo importo da corrispondere. 

 

Per tutti coloro che avessero già provveduto al pagamento, la riduzione sarà conteggiata al momento del rinnovo per l’annualità 2021. Chi lo vorrà, potrà invece chiedere il rimborso dell’importo versatoi in eccedenza, rivolgendosi all’uffizio territoriale Siae di competenza.

Attenzione, però: per ragioni di economicità, Siae erogherà solamente i rimborsi con valore superiore a 50 Euro.

TOP