Reinserimento persone con disabilità da lavoro: l’Inail fornisce chiarimenti interpretativi

L'INAIL, con Circolare n. 34 dell'11 settembre 2020, è intervenuto a fornire chiarimenti interpretativi in merito al Regolamento per il reinserimento e l'integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro.

In particolare, l'Istituto sostiene che, laddove il giudizio del Servizio di prevenzione della ASL o del medico competente:

• non sia stato ancora espresso oppure, sia espresso in termini di idoneità senza limitazioni o prescrizioni, esso non costituisce condizione ostativa alla realizzazione dell'intervento di reinserimento lavorativo;

• sia di idoneità parziale temporanea o permanente con limitazioni o prescrizioni, oppure di inidoneità temporanea o permanente, esso ha valore di imprescindibile elemento di valutazione, ai fini dell'elaborazione del progetto di reinserimento lavorativo.

TOP