Regione Toscana: Contributi a fondo perduto bando filiera turismo

La Regione Toscana concede contributi a fondo perduto per un massimo di 4mila euro ad agenzie di viaggio, tour operator, guide e accompagnatori, tassisti, Ncc, noleggio bus e altre attività di trasporto danneggiate dalla crisi da Covid-19.

E’ possibile presentare le domande di accesso al bando, già annunciato a fine agosto, con cui la Regione Toscana intende sostenere le imprese del sistema turistico danneggiate dalla crisi provocata dall’emergenza sanitaria.

La dotazione finanziaria complessiva del bando ammonta a 5 milioni di euro, dei quali 3 destinati ad agenzie di viaggio, tour operator, guide e accompagnatori, e 2 a tassisti, Ncc, noleggio bus e altre attività di trasporto.

Il sostegno è sotto forma di contributo a fondo perduto e verrà corrisposto a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1° maggio 2020 al 31 agosto 2020 sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi relativi allo stesso periodo del 2019. E' stata eliminata dai requisiti richiesti la distinzione dei proventi derivanti da incoming o outgoing.

L’agevolazione è calcolata sulla riduzione di fatturato e di corrispettivi e va dal 20% per microimprese e professionisti, con contributo minimo di 1000 e massimo di 3000 euro, al 15% per tutte le altre imprese, con contributo minimo di 2000 e massimo di 4000 euro.

Le domande vanno presentate esclusivamente attraverso il portale di Sviluppo Toscana fino alle ore 17 del secondo giorno successivo all’esaurimento delle risorse. Ad ogni modo la raccolta delle domande si concluderà alle 23.59 del 15 novembre prossimo.

TOP