Proroga validità DURC - Istruzioni INPS e INAIL

Aggiungi il tuo testo...

Come noto, i Documenti unici di regolarità contributiva (Durc) in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020 sono validi fino al 29 ottobre 2020. Tale differimento è dovuto alla soppressione dell'art. 81, comma 1 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34, operata dalla legge del 17 luglio 2020, n. 77.

Al riguardo, con le istruzioni operative del 3 agosto, l'Inail ha chiarito che il differimento al 15 ottobre 2020 dello stato di emergenza non produce effetti sulla proroga del periodo di validità dei Durc online che rimangono validi, quindi, fino alla suddetta data del 29 ottobre e non fino al 13 gennaio 2021.

Nell’ambito dei procedimenti in cui è richiesto il possesso del Durc, pertanto, tutti i Durc online con data fine validità compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020 sono ritenuti validi fino al 29 ottobre 2020, senza necessità di procedere ad una nuova interrogazione.

Nella funzione Consultazione del servizio Durc online, oltre ad essere disponibili i Durc in corso di validità, è possibile l’acquisizione dell’ultimo Durc online già emesso che riporta nel campo “Scadenza validità” una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, con validità prorogata al 29 ottobre 2020.

L’Inps ha segnalato l’implementazione della procedura Durc On Line, facendo altresì presente che, fino al 29 ottobre 2020, sarà comunque possibile proporre una nuova richiesta di Durc che sarà definita secondo gli ordinari criteri previsti dal D.M. 30 gennaio 2015.

Per informare gli utenti delle particolarità relative alla modalità di consultazione dei Durc on line con validità prorogata e all’effettuazione delle richieste preordinate alla selezione del contraente o alla stipulazione del contratto per lavori, servizi o forniture, l'Inps e l’Inail hanno inserito nell’home page del servizio “Durc On Line”, il seguente messaggio:

“Si comunica che tutti i Durc On Line con scadenza compresa tra il 31.01.2020 e il 31.07.2020 conservano la loro validità fino al 29.10.2020 per effetto della soppressione del comma 1 dell’art. 81 del D.L. n. 34/2020 ad opera della legge di conversione n. 77/2020. Pertanto, nella funzione “Consultazione” saranno resi disponibili i Durc on line in corso di validità e, in mancanza, quelli con scadenza di validità prorogata al 29.10.2020. Si rappresenta inoltre che il D.L. n. 76/2020 (art. 8, comma 10) ha stabilito che, in tutti casi in cui per la selezione del contraente o per la stipulazione del contratto relativamente a lavori, servizi o forniture previsti o in qualunque modo disciplinati dal medesimo D.L. n. 76/2020 è richiesta l’acquisizione del Durc, le stazioni appaltanti/amministrazioni procedenti non possono utilizzare il Durc on line con validità prorogata. Pertanto, in questi casi, deve essere effettuata una richiesta di verifica della regolarità contributiva secondo le ordinarie modalità di cui al DM 30 gennaio 2015”.

TOP