Istituito presso ANPAL il fondo nuove competenze

730 milioni per sostenere le imprese nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi.

Il FNC rappresenta una alternativa al classico ricorso agli ammortizzatori sociali. Il Fondo interviene per accompagnare la graduale ripresa dell’attività produttiva con la finalità di qualificare maggiormente il capitale umano, offrendo ai lavoratori l’opportunità di acquisire nuove o maggiori competenze e di dotarsi degli strumenti utili per adattarsi alle nuove condizioni del mercato del lavoro.

Il decreto interministeriale prevede che tutti i datori di lavoro del settore privato, che abbiano stipulato al 31 dicembre 2020 accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro finalizzati alla riqualificazione del lavoratore, potranno richiedere di attivare le risorse del Fondo Nuove Competenze. Le risorse previste dal Fondo ammontano a 730 milioni di euro per il biennio 2020 – 2021.

La domanda per accedere al FNC va presentata ad Anpal ((AGENZIA NAZIONALE POLITICHE ATTIVE LAVORO) che, entro 15 giorni dall’entrata in vigore del decreto, pubblica sul proprio sito uno specifico avviso. L’erogazione del contributo avverrà in rate trimestrali tramite compensazione con gli oneri previdenziali da pagare all’INPS.

È possibile consultare la seguente documentazione: la scheda sintetica, le slide ed il Decreto interministeriale.

I materiali sono resi disponibili nell’ambito delle attività promosse dallo sportello Spazio Lavoro, attivato in partnership con la Regione Campania.

Al momento gli uffici di Spazio Lavoro sono ancora chiusi al pubblico, per esigenze connesse all’emergenza sanitaria, ed i servizi sono garantiti esclusivamente da remoto.

TOP