Intermediazione vietata di manodopera in caso di controllo sui dipendenti dell'appaltatore

Nel caso in cui venga prospettata un'intermediazione vietata di manodopera nei rapporti tra società con propria genuina organizzazione d'impresa, spetta al giudice del merito il compito di accertare se la società appaltante esegue un diretto intervento dispositivo e di controllo sui dipendenti dell'appaltatore del servizio.

È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con l'Ordinanza n. 1403 del 22 gennaio 2021, precisando che il semplice coordinamento necessario per la confezione del prodotto non è sufficiente a configurare la suddetta intermediazione.

TOP