Incentivi auto: Una proroga nella legge di bilancio 2021

Per l'acquisto di auto private e veicoli commerciali previsti incentivi statali cumulabili tra loro allo scopo di ridurre le emissioni inquinanti.

La Legge di Bilancio 2021 prevede novità in tema di contributi per acquisto di auto private e veicoli commerciali utili a ridurre l'inquinamento, le misure vanno a riprendere quelle previste dalla Legge 145/2018 

A tale proposito si precisa che per l'erogazione dei contributi di cui si tratta, il fondo di cui all'art. 1041 della stessa legge viene rifinanziato per l'anno 2021 con 420 milioni di euro

Prima dei dettagli sui contributi per l'acquisto di auto si segnala che una panoramica delle novità della manovra economica per il 2021 è consultabile nello speciale intitolato:

 

1) CONTRIBUTI PER ACQUISTO AUTO PRIVATE

Fermo restando quanto previsto dall’articolo 1, comma 1031, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, alle persone fisiche e giuridiche che acquistano in Italia dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, anche in locazione finanziaria, un veicolo nuovo di fabbrica sono riconosciuti i seguenti contributi: 

per l’acquisto di un veicolo con contestuale rottamazione di un veicolo omologato in una classe inferiore ad Euro 6 e che sia stato immatricolato prima del 1° gennaio 2011, il contributo statale è parametrato al numero di grammi di anidride carbonica emessi per chilometro secondo gli importi di cui alla seguente tabella ed è riconosciuto a condizione che sia praticato dal venditore uno sconto pari ad almeno 2.000 euro:

CO2 (g/km)

Contributo

0-20

2.000

21-60

2.000

per l’acquisto di un veicolo in assenza di rottamazione, il contributo statale è parametrato al numero di grammi di CO2 emessi per km secondo gli importi di cui alla seguente tabella ed è riconosciuto a condizione che sia praticato dal venditore uno sconto pari ad almeno 1.000 euro

CO2 (g/km)

Contributo

0-20

1.000

21-60

1.000

Si precisa che nei primi due casi si tratta di veicoli M1 con un prezzo di listino inferiore a 50.000 euro IVA esclusa.

Fermo restando quanto previsto dall’articolo 1, comma 1031, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, alle persone fisiche e giuridiche che acquistano in Italia dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021, anche in locazione finanziaria, un veicolo nuovo di fabbrica, è riconosciuto un contributo di euro 1.500 per l’acquisto di un solo veicolo con contestuale rottamazione di un veicolo omologato in una classe inferiore ad Euro 6 e che sia stato immatricolato prima del 1° gennaio 2011, qualora il numero di grammi  di anidride carbonica emessi per chilometro sia compreso tra 61 e 135 e sia praticato dal venditore uno sconto pari ad almeno 2.000 euro.

CO2 (g/km)

Contributo

61-135

1.500

Si precisa che in questo ultimo caso si tratta di veicoli M1 nuovi di categoria non inferiore ad euro 6 di ultima generazione con un prezzo di listino inferiore a 40.000 euro al netto di IVA.

Attenzione va prestata al fatto che i contributi sono cumulabili con quelle previste dalla legge n 145 più volte richiamata.

2) CONTRIBUTI PER ACQUISTO VEICOLI COMMERCIALI

A chi acquista in Italia, a decorrere dal 1° gennaio 2021 e fino al 30 giugno veicoli commerciali di categoria N1 nuovi di fabbrica o autoveicoli speciali di categoria M1 nuovi di fabbrica, è riconosciuto un contributo differenziato in base alla massa totale a terra del veicolo, all’alimentazione e all’eventuale rottamazione di un veicolo della medesima categoria omologato in una classe fino ad Euro 4/IV, secondo la seguente tabella:

Massa totale

a terra

(tonnellate)

Veicoli

esclusivamente

elettrici

Ibridi o alimentazione

alternativa

Ibridi o alimentazione

alternativa

Altre tipologie

di alimentazione

0-1,999

     

Con rottamazione

4.000

2.000

1.200

Senza rottamazione

3.200

1.200

800

2-3,299

     

Con rottamazione

5.600

2.800

2.000

Senza rottamazione

4.800

2.000

1.200

3,3-3,5

     

Con rottamazione

8.000

4.400

3.200

Senza rottamazione

6.400

2.800

2.000

3) CUMULO TRA INCENTIVI AUTO PRIVATE

I contributi sopraesposti prorogati dalla legge di bilancio 2021 sono cumulabili con quelli previsti dalla Legge n 145/2020 (rimodulati dal Decreto Agosto con l'art 74) legge più volte richiamata. Riepilogando il totale degli incentivi diventa quindi il seguente

CO2 da 0 a 20 g/km

Con rottamazione  

8.000 euro come Ecobonus statale più 2.000 euro di sconto concessionaria

CO2 da 0 a 20 g/km

Senza rottamazione

5.000 euro come Ecobonus statale e 1.000 euro di sconto concessionaria

TOP