I principali bonus di interesse per i settori commercio, turismo, servizi, trasporti, logistica, spedizioni e professioni

Legge di Bilancio 2021: sintesi delle principali novità fiscali contenute nella legge di Bilancio 2021, che sono numerose e molto articolate nei dettagli.

PERSONE FISICHE

Superbonus 110% - È stata prevista una proroga dell’agevolazione al 30 giugno 2022 e per gli Istituti autonomi case popolari (Iacp) al 31 dicembre 2022. La detrazione per le spese sostenute nel 2022 (per gli Iacp, dal 1° luglio 2022) andrà ripartita in 4, e non 5, quote annuali di pari importo. Rientrano nell'ambito dell'agevolazione anche i lavori per l'eliminazione delle barriere architettoniche. Sono inoltre agevolati anche gli edifici composti da 2-4 unità immobiliari con unico proprietario e quelli inizialmente sprovvisti di Ape, purché al termine dei lavori raggiungano una classe energetica in fascia A e l'installazione di impianti fotovoltaici è premiata anche se avviene su strutture pertinenziali agli edifici. In merito ai lavori condominiali, se al 30 giugno 2022 risulterà realizzato almeno il 60% dell'intervento complessivo, il Superbonus spetterà anche per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022 (in caso di Iacp, il 60% dei lavori ultimati entro il 31 dicembre 2022, consentirà di fruire della detrazione del 110% anche per le spese sostenute entro il 30 giugno 2023).

Bonus ristrutturazioni, ecobonus e bonus mobili - Sono prorogate per tutto il 2021, nella misura vigente nel 2020, le detrazioni maggiorate per le spese relative a lavori di recupero edilizio, a interventi di efficienza energetica, al bonus verde e all'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici destinati all'arredo di immobili ristrutturati; per questi ultimi il limite di spesa è aumentato a 16.000 euro.

Cashback - I rimborsi attribuiti per gli acquisti con strumenti di pagamento elettronici non sono assoggettati ad alcun prelievo erariale e non concorrono a formare il reddito del percipiente.

Lotteria nazionale degli scontrini - Viene posticipata al 1° febbraio 2021 l’avvio della Lotteria degli scontrini.

PERSONE FISICHE, LAVORATORI AUTONOMI, IMPRESE

Bonus acqua potabile - È stato introdotto, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano (acquisto e installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare) un credito d'imposta pari al 50% delle spese sostenute fino a un importo delle stesse non superiore:

• per le persone fisiche, a 1.000 euro per ciascun immobile;

• per gli esercenti attività d'impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali, a 5.000 euro per ogni immobile adibito all'attività commerciale o istituzionale.

LAVORATORI AUTONOMI

Esonero contributivo per professionisti e autonomi - È previsto un esonero contributivo per l’anno 2021, esclusi i premi dovuti all’Inail, per i lavoratori autonomi e i professionisti, ordinistici e non, più colpiti dalla pandemia Covid-19. I beneficiari devono essere lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’Inps o alle Casse private, che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000 euro e abbiano subìto un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019. I criteri e le modalità per la concessione dell’esonero saranno definiti con uno o più decreti attuativi.

LAVORATORI AUTONOMI, IMPRESE

Credito imposta adeguamento ambienti di lavoro - È stato anticipato al 30 giugno 2021 il termine per l'utilizzo in compensazione (ovvero per la cessione a terzi) del credito d'imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro.

Rivalutazione terreni e partecipazioni - Reintrodotta la rivalutazione di terreni e partecipazioni posseduti al 1° gennaio 2021, da effettuarsi entro il 30 giugno 2021 con il pagamento di un'imposta sostitutiva dell'11%.

Invio telematico dei corrispettivi - Dal 1° gennaio 2021, in caso di omessa, tardiva o infedele memorizzazione e/o trasmissione dei corrispettivi si applica una sanzione pari al 90% dell'imposta o, se l'irregolarità non incide sulla liquidazione del tributo, nella misura fissa di 100 euro. Se la violazione è già stata constatata non è possibile fare ravvedimento.

Rinviata al 1° luglio 2021 la possibilità per i commercianti e assimilati di provvedere all'adempimento mediante sistemi di incasso evoluti.

IMU per i settori turismo e spettacolo - Per il 2021 non è dovuta la prima rata IMU relativa a immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali, immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed and breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività ivi esercitate, immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni, immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night club e simili, a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

IMPRESE

Tax credit affitti - È esteso al 30 aprile 2021 il credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo, destinati alle imprese turistico-ricettive, incluse agenzie di viaggio e tour operator.

Credito d'imposta per investimenti in beni strumentali - È stata estesa la disciplina fino al 31 dicembre 2022 e sono state introdotte alcune novità tra cui, in particolare, l’incremento dal 40% al 50% per il 2021, del credito d’imposta spettante sugli investimenti di cui al progetto Industria 4.0.

TOP