Esonero a favore delle filiere agricole, pesca e acquacoltura previsto dal dl rilancio: Indicazioni INPS

L'INPS, con il Messaggio n. 4353 del 19 novembre 2020, fornisce ulteriori indicazioni in merito all'esonero della quota di contribuzione dovuta per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020 dai datori di lavoro delle imprese appartenenti alle filiere agrituristiche, apistiche, brassicole, cerealicole, florovivaistiche, vitivinicole, nonché dell'allevamento, dell'ippicoltura, della pesca e dell'acquacoltura, previsto dall'articolo 222, comma 2, del DL n. 34/2020 (Decreto Rilancio).

In particolare, l'INPS precisa quali sono i beneficiari del suddetto esonero e fornisce chiarimenti in materia di verifica della regolarità contributiva per il periodo dal 01.01.2020 al 30.06.2020, in attesa del rilascio del modulo di presentazione dell'istanza di esonero e fino alla definizione delle relative procedure.

Infine, rimanda ad un successivo messaggio il compito di fornire ulteriori indicazioni in merito all'articolo 58-quater introdotto dalla Legge di conversione del DL Agosto, che ha esteso la platea dei beneficiari dell'esonero in trattazione alle aziende vitivinicole associate anche ai codici Ateco 11.02.10 e 11.02.20.

TOP