Enasarco: Convocata l’assemblea dei delegati per estendere a 26,4 milioni complessivi il fondo misure Anti-Covid-19

È stata fissata al 30 giugno la data di convocazione dell’Assemblea dei Delegati che sarà chiamata a votare il Bilancio consuntivo 2019 e il complesso delle misure di sostegno economico per gli agenti, rappresentanti e consulenti finanziari che hanno subito un decremento del reddito a causa dell’emergenza Covid.

Dopo le verifiche attuariali e finanziarie di sostenibilità, Il Consiglio di Amministrazione, oltre alle misure già varate nelle prime settimane del lockdown, ha appena deliberato il recepimento dell’“Accordo per il sostegno della filiera commerciale” per l’anticipazione di una quota del FIRR e la proposta di stanziare ulteriori 16 milioni (oltre i 2 milioni aggiuntivi già proposti dal CdA) per le erogazioni straordinarie, che si vanno ad aggiungere agli 8,4 già precedentemente approvati.  

Proprio per poter soddisfare il maggior numero di domande, tenuto conto che ad oggi sono pervenute alla Fondazione oltre 27mila richieste, lo stanziamento raggiungerà, quindi, la quota complessiva di 26,4 milioni dall’inizio del periodo di emergenza sanitaria. 

L’Assemblea, che si terrà per la prima volta totalmente in videoconferenza per rispettare le disposizioni anti-Covid, sarà quindi chiamata a votare un corposo intervento economico per far fronte alle difficoltà riscontrate dagli iscritti.  In particolare, lo stanziamento ulteriore dei 16 milioni sarà sottoposto al parere dei Ministeri vigilanti. 

In questo ambito, la Fondazione comunica che il Gruppo Assicurativo Poste Vita vuole dare un contributo concreto e un segno di vicinanza ai propri clienti e quindi anche agli iscritti dell’Ente e per questa ragione ha deciso di ampliare, gratuitamente e con efficacia retroattiva, la copertura di Rimborso Spese Mediche e integrarla con specifiche garanzie per le conseguenze derivanti da positività al SARS-Cov-2 (COVID 19).

TOP