Cos'è e come funziona e cos'è il Cashback

Il cashback è uno strumento che permette di guadagnare sugli acquisti. Il meccanismo è stato ripreso dallo Stato per incentivare i pagamenti elettronici

COS'È IL CASHBACK

Con il termine cashback si fa da tempo riferimento ai siti che prevedono degli sconti particolari per chi effettua acquisti su uno dei negozi convenzionati.

In pratica tali siti, indirizzando verso specifici negozi, trattengono una percentuale delle somme sborsate per gli acquisiti effettuati dai propri utenti sugli stessi e ne riversano una parte anche a chi ha effettivamente acquistato.

In ogni caso, il cashback non è una prerogativa del web, dato che spesso tale sistema è realizzato anche con la predisposizione di coupon cartacei.

COME FUNZIONA IL CASHBACK DI STATO

Di recente, però, di cashback si sente parlare soprattutto con riferimento all'iniziativa presa dal Governo italiano di ricorrere a un sistema che sfrutta tale meccanismo per incentivare i pagamenti elettronici, disincentivare l'utilizzo del contante e, in tal modo, combattere l'evasione fiscale.

In sostanza, per tutti coloro che effettuano acquisti con carta di credito o bancomat al di sopra di determinati volumi è previsto un rimborso, la cui misura sarà stabilita dal Ministero dell'economia, dopo aver sentito il Garante della Privacy.

Con il relativo decreto saranno definiti anche i criteri per il rimborso e gli strumenti di pagamento che effettivamente rientreranno nel sistema premiante.

Lo stanziamento, attualmente, è pari a 3 miliardi di euro per il 2021 e 3 miliardi di euro per il 2022.

Chi ha diritto al cashback

Al cashback potranno accedere i maggiorenni che risiedono in Italia, esclusivamente per gli acquisti effettuati in qualità di consumatori.

Presupposto per aderire all'iniziativa è iscriversi a IO.it, attraverso la propria Spid o la propria carta d'identità elettronica.

Spese ammesse

Le spese ammesse dovrebbero essere tutte quelle compiute quale consumatore, ad eccezione, quindi, solo di quelle effettuate nell'esercizio della propria attività professionale o d'impresa.

QUANTO SI GUADAGNA CON IL CASHBACK

Anche se ancora è tutto da definire, probabilmente il rimborso sarà pari al 10% di quanto speso, purché il consumatore abbia fatto pagamenti elettronici per almeno 3mila euro nel corso dell'anno.

Si ipotizza anche un supercashback di 3mila euro per i primi 100mila registrati che, nel corso dell'anno, eseguiranno almeno 50 operazioni.

PROGRAMMA CASHBACK, QUANDO INIZIA

Il cashback doveva iniziare il 1° luglio 2020, ma la sua partenza è stata ufficialmente rinviata al 1° gennaio 2021, anche se qualcuno ipotizza un anticipo del taglio del nastro di partenza già a dicembre 2020.

Tutto dipende da quando effettivamente arriverà il decreto attuativo ministeriale, la cui scadenza è fissata per il 27 novembre 2020.

TOP