Contributo a fondo perduto nel caso di cessazione di attività

Se il contribuente, dopo aver percepito il contributo al fondo perduto di cui al decreto Rilancio, dovesse cessare l’attività, questi non andrà restituito salvo il caso di indebita percezione. È quanto si legge nella Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 15/E del 2020.

È stato immesso nel circuito il restante testo della circolare e soprattutto il modello da utilizzare per la procedura da seguire per ottenere il riaccredito del contributo nei casi di storno/scarto da parte della banca.

TOP