COVID-19: Via libera agli spostamenti tra regioni dal 3 giugno, Conte accantona la prudenza

La linea della prudenza può essere, finalmente, accantonata. Il premier Giuseppe Conte, ieri pomeriggio ha convocato una riunione con i capidelegazione per valutare insieme i dati che il ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto arrivare a palazzo Chigi. I tanto attesi dati dell’Istituto Superiore di Sanità non segnalano situazioni critiche e l’indice di trasmissione del contagio (RT) è sotto il livello di allarme, ovvero sotto l’1, pressoché in tutte le regioni. Le riaperture decise il 18 maggio non hanno compromesso la discesa dei contagi e dal 3 giugno si potrà quindi riaprire il Paese permettendo la circolazione tra regioni.

TOP