COVID-19: Proroga SIAE del pagamento dei diritti d'autore per musica d'ambiente nei pubblici esercizi

Il termine del 31 maggio 2020, relativo al diritto d'autore, rimane perentorio solo per GDO e negozi di Alimentari; per tutti gli altri settori SIAE accorda una nuova proroga del pagamento del diritto d’autore per la musica diffusa al 30 giugno 2020 la scadenza dei termini per il pagamento dell'abbonamento annuale e al 31 luglio 2020 quella per il pagamento dell'abbonamento stagionale.

Sono state inoltre prorogate al 30 giugno 2020: la moratoria delle penali per ritardato pagamento dei diritti d'autore relativo ai “concertini” organizzati dal 1° febbraio 2020; la sospensione dell’invio di avvisi, solleciti e diffide per il pagamento degli importi per eventi o periodi di attività pregressi; la sospensione delle richieste di pagamento delle rate dei piani di rientro scadute riferite ai mesi di febbraio-marzo-aprile-maggio e giugno 2020.

Si rende noto che la Direzione Generale della SIAE, anche su sollecitazione di Fipe ha formalmente comunicato di aver assunto le seguenti decisioni per agevolare gli adempimenti in materia di diritti d'autore da parte degli esercenti dei pubblici esercizi:

  1. “Concertini” - per gli eventi organizzati dal 1° febbraio 2020 è stata prevista una proroga al 30 giugno 2020 della moratoria delle penali per ritardato pagamento dei diritti d'autore.
  2. Musica d’ambiente - proroga al 30 giugno 2020 della scadenza dei termini per il pagamento dell'abbonamento.
TOP