COVID-19: Il Presidente Nazionale Sabato Pecoraro scrive al Direttore Generale dell'I.N.P.S. Dott.ssa G. Di Michele

A seguito di numerose segnalazioni, giunte presso le Segreterie di molte Sedi provinciali della FENAILP, da parte  di Associati,  Operatori del Commercio dell'Artigianato del Turismo e Liberi Professionisti, che hanno segnalando di non  riuscire  a mettersi in contatto da alcuni giorni, con la Sede Provinciale INPS di appartenenza per, il rilascio del PIN personale che servirà per l'iscrizione, al fine dell'ottenimento del Bonus di €.600 messo a disposizione dal Governo Nazionale, peri possessori di Partita Iva, in occasione della pandemia in corso in Italia.

Il Presidente Pecoraro, ha scritto alla Dott.ssa Di Michele, Direttore Generale

dell’I.N.P.S., chiedendo un suo intervento di verifica, in quanto gli uffici I.N.P.S. contattati telefonicamente, non rispondono alle chiamate e, chi ha la fortuna di essere
risposto, dopo ore che ha effettuato il regolare procedimento, al termine gli viene comunicato testualmente:
A seguito della Sua richiesta abbiamo riscontrato incongruenze tra l'indirizzo di residenza da lei indicato e il dato presente nei nostri archivi. Sarà contattato a breve dal Contact Center per le verifiche a sua tutela.

Non solo i dati erano esatti, ma, nessuno poi è stato ricontattato.
La nota del Presidente Nazionale FENAILP, si conclude affermando che “Il tutto ha crea forte preoccupazione tra i numerosi Operatori che sono già in precario equilibrio finanziario, avendo dovuto chiudere le proprie attività, da diverse settimane.

TOP