Al via lo sconto in fattura grazie all'ecobonus

Disponibile la guida della procedura per la comunicazione dell'opzione relativa alle detrazioni e ai crediti di imposta per gli interventi sugli immobili 2020 e 2021.

Sconto in fattura o cessione: guida alla procedura

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate sono disponibili, oltre al modello per la Comunicazione telematica dell'opzione (sotto allegata) e le istruzioni per la sua compilazione (sotto allegata), approvate entrambe con il provvedimento dell'8 agosto 2020 e il Manuale utente contenente la guida all'utilizzo della procedura per la "Comunicazione opzione crediti e detrazioni" (sotto allegata).

Documenti necessari per comunicare all'Agenzia delle entrate l'opzione della cessione del credito o dello sconto in relazione agli interventi eseguiti sulle singole unità immobiliari nel 2020 e nel 2021 per renderli più efficienti dal punto di vista energetico e più sicuri contro il rischio sismico.

Detta comunicazione deve avvenire, come chiarito anche sul sito dell'Agenzia "utilizzando la procedura telematica disponibile nell'area riservata Entratel/Fisconline. Dopo l'autenticazione, è possibile accedere alla procedura seguendo il percorso: La mia scrivania / Servizi per / Comunicare e poi selezionando "Comunicazione opzione cessione/sconto - ecobonus e sismabonus - singole unità immobiliari".

 

Le novità del Decreto Rilancio

Nella pagina del sito dell'Agenzia delle Entrate dedicata al software per la comunicazione delle cessioni dei crediti o degli sconti, è presente anche un avvertimento, che fa riferimento alle novità sancite in materia dal Decreto Rilancio.

Detto provvedimento infatti, oltre ad aver introdotto il Superbonus del 110%, ha anche previsto la possibilità di optare, al posto della fruizione diretta della detrazione "per un contributo anticipato sotto forma di sconto dal fornitore (cd. "sconto in fattura") oppure per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. L'opzione va comunicata esclusivamente in via telematica, a partire dal 15 ottobre 2020, con il nuovo modello approvato con il provvedimento dell'8 agosto 2020."

Opzione che può essere esercitata per le seguenti tipologie di interventi:

• recupero patrimonio edilizio;

• efficienza energetica

• opere antisismiche;

• recupero o restauro facciate;

• installazione impianti fotovoltaici;

• installazione colonnine di ricarica veicoli elettrici.

 

Valore della comunicazione

Nella guida all'utilizzo della procedura "Comunicazione opzione crediti e detrazioni" si chiarisce inoltre che "le operazioni effettuate tramite la procedura non costituiscono gli atti di cessione dei crediti e le transazioni intervenute tra le parti, ma rappresentano le comunicazioni delle cessioni e delle transazioni già avvenute, affinché le stesse siano efficaci nei confronti dell'Agenzia delle Entrate e i crediti possano essere utilizzati dal cessionario in compensazione tramite modello F24, oppure ulteriormente ceduti ad altri soggetti."

TOP