A Catania scioperano gli ambulanti siciliani aderenti alla Fenailp - Martedì 24 novembre 2020

A Catania scioperano gli ambulanti siciliani aderenti alla Fenailp – Il Presidente Nazionale di categoria Iano Coco: Basta o ci fate aprire o ci date i sussidi.

Basta o ci fate aprire o ci date i sussidi! Queste le parole del Presidente Nazionale della Fenailp Ambulanti oggi a Catania, dove in Piazza Università sono giunti da tutta la Regione Siciliana numerosi Operatori delle Aree Pubbliche. “C'è in atto una discriminazione nei confronti della nostra categoria - ha dichiarato il Presidente Nazionale della Fenailp Ambulanti - che non è tollerabile». In Sicilia 26.000 imprese sono coinvolte con oltre 80.000 addetti, per un indotto complessivo di 240.000 lavoratori.

Ma, spiega Coco, «da oltre otto mesi non lavoriamo, non abbiamo percepito un solo euro di contributo, tantomeno prestiti, siamo ridotti alla fame e gettati nella disperazione e nessuno ne parla, anzi nessuno pensa di intervenire a nostro sostegno, anzi in molti comuni i Sindaci, che poi vanno in televisione a parlare di solidarietà, gli hanno deciso di chiudere la porta in faccia, anche a chi ha il diritto di lavorare attraverso l’emanazione di ordinanze di dubbia legittimità, ma sicuramente indegne di un paese civile».

Il Governo Centrale, gli Enti preposti e le Amministrazioni Comunali devono creare condizioni che pongano sullo stesso piano tutte le categorie imprenditoriali evitando situazioni di disparità. Lo stesso Assessorato Regionale dell'Economia della Regione Siciliana, ci aveva assicurato immediato sostegno agli operatori del settore imprenditoriale autonomo e liberi professionisti per l'emergenza epidemiologica causata dal COVID-19, ad oggi non è stato riscontrato nessun aiuto, pertanto, siamo allo stremo e prima di compiere un’altra marcia su Roma, diciamo Basta o ci fate aprire o ci date i sussidi.

TOP